webinar-4216601_1920

Esplosione di Smart Working

News

Esplosione di Smart Working

Dato il momento che stiamo vivendo è esploso in italia lo smart working e con esso la corsa e la gara a quale servizio di conference call è migliore. Quale il più econonmico? Tanti ci hanno chiesto ma secondo te cosa useresti per fare un webinar con 100 persone? La risposta non è una risposta fissa, dipende. Dipende da cosa uno vuole fare all’interno della call.

Analizziamo pregi e difetti delle principali piattaforme che in questo periodo sono prese d’assalto per incontri di lavoro, amichevoli o familiari.

(Fonte: tech business)

Skype for Business

Il software per conferenze audio e video di casa Microsoft non ha certamente bisogno di introduzioni ma la sua versione pensata per il Business può rivelarsi la soluzione vincente in caso di audio e video conferenze. Skype for Business, infatti, da’ la possibilità di effettuare conversazioni online con un massimo di 250 partecipanti.

Grazie anche alle interazioni con il pacchetto Office di Microsoft è possibile pianificare le riunioni con Outlook o avviare le conversazioni con altri utenti attraverso Word o Power Point. Skype for Business offre alle aziende una piattaforma unica e sicura per gestire le chiamate, le conferenze e la condivisione del materiale in rete. Il software è incluso nel pacchetto Office 365 Business che prevede tre piani tariffari.

Zoom

Zoom offre servizi di teleconferenza in remoto utilizzando il cloud computing. È un software per conferenze in grado di combinare riunioni online, videoconferenze e chat che utilizza la crittografia Secure Socket Layer (SSL) e AES 256 per garantire la protezione dei dati e delle informazioni degli utenti. Ciò che rende speciale questo software è la grande versatilità che i vari piani tariffari offrono.

Uno dei punti forti di Zoom è rappresentato dai prezzi competitivi che non richiedono un abbonamento annuale. Il software è semplice da utilizzare e offre audio e video di ottima qualità. Tutti i piani sono inoltre personalizzabili con servizi e funzioni aggiuntive come la Zoom Room, i servizi webinar o l’app dedicata per i dispositivi mobili.

Gotomeeting

Gotomeeting permette la condivisione del proprio schermo (screen-sharing) con uno o più partecipanti grazie alla quale si può dare vita a dimostrazioni da remoto di prodotti, conference call e riunioni a distanza.  Anche in questo caso sono presenti tre piani del software ben distinti

Slack / Hangout

Slack è un software di collaborazione aziendale utilizzato per inviare messaggi in modo istantaneo ai membri del team. Il servizio dà la possibilità di organizzare la comunicazione del team attraverso canali dedicati che possono essere accessibili a tutto il team o solo a specifici membri. Anche per Slack sono presenti tre piani:

Grazie all’integrazione con diverse applicazioni è possibile aumentare le prestazioni del software e la produttività del team. All’interno della piattaforma possiamo utilizzare applicazioni come Google Drive, Trello, GitHub, Google Hangout. È infatti possibile avviare una videochiamata con Google Hangout direttamente da un canale Slack utilizzando un semplice comando. Questo può essere un ottimo modo per passare da una chat testuale a una videoconferenza con semplicità e rapidità. È anche possibile invitare tutti gli utenti del canale in modo che possano accedere alla chiamata dell’Hangout o parteciparvi.

Conclusione Personale

Io mi sto travando molto bene con Zoom per un ottimo rapporto qualità prezzo sia la versione base che nella versione free che permette connessioni gratuite fino ad un massimo di 40 minuti. Un ottimo modo per lavorare e perchè no creare aperitvi online in questo lungo periodo di quarantena dovuto al Coronavirus.